Sunderbans, un aggrovigliato capolavoro della natura

Sunderbans, un aggrovigliato capolavoro della natura

Le Sundarbans sono la più grande foresta di mangrovie del mondo. La foresta, classificata dal WWF come ecoregione (codice ecoregione: IM1406[1]), si estende sul delta dei fiumi Gange, Brahmaputra e Meghna, in regioni appartenenti al Bangladesh e allo stato del Bengala Occidentale, in India. La regione è inclusa nella lista Global 200 con il nome di Mangrovie delle Sundarbans.[2]

Essa è un Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dal 1997, anche se la zona appartenente al Bangladesh e quella appartenente all’India sono elencati fra i Patrimoni dell’UNESCO con due nomi differenti (Sundarbans nel primo caso, Parco nazionale di Sundarbans nel secondo, che fa parte della lista fin dal 1987), anche se fondamentalmente essi sono semplicemente due parti della stessa foresta.

Le Sundarbans sono intersecate da una complessa rete di vie d’acqua soggette a maree, distese fangose e piccole isole di foreste di mangrovie adattate all’acqua salata, un ottimo esempio di processi ecologici ancora in corso. L’area è famosa per la sua enorme varietà di fauna: ospita il maggior predatore terrestre del continente asiatico, la tigre del Bengala (Panthera tigris tigris), ma vi si possono trovare anche numerose specie di cetacei, cervidi, uccelli, coccodrilli e serpenti.

(fonte testo Wikipedia)

sundarban india mangrove

Credits: NASA. This image was created by merging Landsat 7 satellite observations from November 24, 1999, and November 17 and 26, 2000.

Please follow and like us:
No Comments

Post A Comment